Rosetta, una bella e tenace siciliana discriminata dai compaesani ma decisa a resistere a chi vuole strapparle la terra; Raechel, una ragazzina ebrea che impara a leggere e scrivere, suscitando le ostilità degli abitanti del suo villaggio nel cuore della steppa russa; Rocco, figlio di un sicario della mafia, che non vuole soccombere al “sistema” di Cosa Nostra, alle sue violenze e ai suoi soprusi: tre vite molto lontane l’una dall’altra, e tuttavia unite dal destino e dal desiderio di libertà. Troviamo i tre giovani su una nave diretta a Buenos Aires, dove intrecceranno i fili delle loro esistenze in una trama potente che conferma lo straordinario talento narrativo di Luca Di Fulvio, l’autore italiano più venduto in Germania con oltre tre milioni di copie.