La scoperta del bambino è la sintesi degli scritti con cui Maria Montessori delinea il suo metodo pedagogico: basandosi sul lavoro creativo cui è chiamato l’insegnante, queste pagine seguono lo sviluppo psicologico dei più piccoli dal momento in cui – dopo aver imparato a parlare – si rivolgono al mondo che li circonda, fino ai primi anni dell’apprendimento scolastico. Al centro dell’idea di Maria Montessori vi è da un lato il tema della formazione dei maestri e delle maestre, dall’altro l’incessante interazione tra le percezioni del bambino, le sue azioni e la capacità della sua mente di imparare e di scoprire, in una scuola nuova che non faccia alcuna distinzione tra ricchi e poveri, ma che sia capace di “chiamare entro l’anima del fanciullo l’uomo che vi sta assopito”.