Marilyn è forse guarita dal tumore al cervello, ma è fisicamente e mentalmente provata dalle cure a cui è stata sottoposta. Recatasi in un piccolo villaggio di Puerto Rico, per la convalescenza e per sfuggire alla stessa agenzia dei servizi segreti per la quale lavora, la sua preveggenza le mostra visioni raccapriccianti, le peggiori mai viste. A quanto pare, l’apocalisse intuita mesi prima sta arrivando. Ma come può una donna sola e malata arginare la fine imminente? E poi, quella orribile bambola che si mostra nei corridoi della sua casa, è indice di un evento futuro, o seme della sua pazzia?