Nel 1979, con “Innamoramento e amore”, Francesco Alberoni ha impresso una svolta allo studio dei sentimenti. Oggi ritorna su quel tema centrale con un’opera che tira le fila di vent’anni di riflessioni e si concentra sul processo iniziale, quello dell’innamoramento. L’innamoramento, per Alberoni, non è una semplice emozione, una passione, un’esperienza di gioia o di tormento: è un processo sociale, che dà luogo a una relazione sociale. In questa luce, Alberoni discute alcune delle tesi classiche sull’amore, rileggendo le opere di Jean-Paul Sartre, Denis de Rougemont, Georges Bataille, Rene Girard.