In un’atmosfera densa di suspense e di mistero, percorsa da una tensione senza tregua, un thriller psicologico di straordinario impatto, tutto imperniato sull’angoscioso senso di colpa di una madre. Meley Nichols, una nota scrittrice di libri per bambini, non ha mai smesso di rimproverarsi, benchè non ne abbia alcuna responsabilità, per la morte di Bobby, il figlioletto scomparso a soli due anni in un tragico incidente. Come conseguenza soffre di violenti attacchi d’ansia e di turbe emotive, tanto che il suo matrimonio con Adam, un brillante avvocato, comincia a vacillare. La nascita di Hannah, tuttavia sembra infondere nuovo entusiasmo al loro rapporto. La giovane coppia, decisa a ricominciare una nuova vita assieme alla piccola, si trasferisce per trascorrervi l’estate, in un’affascinante dimora di cape Cod, certa che la tranquillità e la solitudine del luogo – da cui provengono gli atenati di Adam e dove lui stesso è nato – possano giovarle. Ma a poco apoco una catena di strani fenomeni e di avvenimenti inquietanti inizia a turbare la serenità solo apparente di quella casa – che si rivela legata a un’oscura e antica leggenda – e a far rivivere Menley l’orrore per la morte del figlio, attirandola in una fitta ragnatela di enigmi destinata ad avvilupparla in una morsa agghiacciante. Considerato il romanzo più riuscito di Mary Higgins Clark, Ricordatevi di me coniuga in modo superbo le descrizioni dei suggestivi scenari di Cape Cod, a una rara capacità di introspezione.