Blue Bird, l’APP creata dall’IIS Boccardi-Tiberio di Termoli per “La Voce del Buio”

di Cinzia Venditti

BLUE BIRD, L’APP CREATA DALL’IIS BOCCARDI-TIBERIO DI TERMOLI PER “LA VOCE DEL BUIO” – Molise Web giornale online molisano

Con il Premio Scuola Digitale, il Ministero dell’istruzione, dopo una rigida selezione, premia l’eccellenza delle scuole nazionali che si adoperano per uno sviluppo nel campo dell’innovazione digitale.
E i vincitori di questo ambito premio del mese di Aprile sono i ragazzi dell’IIS Boccardi-Tiberio Termoli, che hanno lavorato a Blue Bird, l’APP  per cellulari Android a comandi vocali, sviluppata per “La Voce del Buio” al fine di agevolare l’ascolto degli audiolibri da parte degli utenti non vedenti.
“La voce del buio” è, infatti, il progetto molisano ideato da Pietro La Barbera, Florence Della Valle e Rosanna Masciantonio, e promosso dall’ANSI di Campobasso grazie alla sensibilità della Presidentessa Filomena Taddeo, che si propone fin dagli albori di arricchire la biblioteca online di audiolibri per i non vedenti e per tutti coloro che riscontrano difficoltà nella lettura. Molti sono i testi (ad oggi ammontano a 500 audiolibri pubblicati) di genere più disparato, presenti nel database e aumentano ogni giorno di più, grazie ai preziosi volontari provenienti da ogni parte del mondo.

«Siamo orgogliosi di questa bellissima collaborazione che ha portato i nostri utenti ad avere uno strumento con cui accedere ai testi pubblicati sul portale “La Voce del Buio” e i ragazzi ad ottenere un premio così prestigioso. – dichiara l’ideatore Pietro La Barbera a proposito dell’APP – Grazie al Prof. Roberto Mascilongo e a tutta la scuola, che non solo ha creduto nel nostro progetto, ma ne ha sposato la causa facendoci prendere il volo. Oggi abbiamo un motivo in più per invitarvi a scoprire quanto siano incredibili le cose che puoi vedere con le orecchie!»